lunedì 1 ottobre 2012

Scaldaspalle ai ferri circolari

Lo schema di oggi è quello di uno scaldaspalle da realizzare con i ferri circolari. E' molto semplice perché basta conoscere: il dritto, il rovescio e le diminuzioni. 
Avevo alcuni gomitoli di lana da lavorare con i ferri n°6, color lilla polvere, un po' spento e ho pensato di farne qualcosa da indossare spesso (magari in ufficio) e con quasi tutto.  



Per una misura media:

Montare 200 maglie avendo l'accortezza di mettere un segno dopo 120 maglie e, a differenza di quanto si fa di solito con i ferri circolari, voltare il lavoro (nel verso sbagliato per capirci), per poter creare il motivo, come da foto. 

Procedimento:

1 giro: lavorare rovescio
2 e 3 giro: dritto
4 e 5 giro: rovescio
6 e 7 giro: dritto
8 e 9 giro: rovescio
10 giro: dritto
11 giro: rovescio
12 giro: dritto

A questo punto sarà ben visibile il "gradino" da voltare nuovamente (come per rinediare ad un errore) e mettere il lavoro al verso. D'ora in poi lavorerete sempre tutti i punti come si presentano per 55 giri. 
Utilizzate ora dei segnapunti (o in alternativa delle graffette colorate) mettendone uno ogni venti punti per ricordarvi dove fare la diminuzione. 
Io ho diminuito per 6 giri prima di chiudere ma voi considerate l'ampiezza della vostre spalle e per rifinire un pochino ho lavorato un giro a uncinetto in maglia bassa. 



Il risultato di tutto questo lavoro è un bel motivo e uno scaldaspalle soffice e caldissimo da indossare anche su maglie a maniche lunghe, maglioni sottili o abiti. 
Chi fa un lavoro sedentario e le studentesse apprezzeranno! 

Nessun commento:

Posta un commento