martedì 15 maggio 2012

Zara Knitwear estate 2012: proposta creativa

Ieri ho avuto tempo di fare un giro per il centro e sono passata da Zara in Duomo. Tra le tante proposte knitwear ne ho trovata una molto interessante per la semplicità e al contempo per l'effetto che produce. 
Ogni appassionata che si avvicini alla maglia impara immediatamente a lavorare a maglia rasata e certamente creare un quadrato è molto più facile che impazzire con gli scalfi. Questo maglioncino quindi è perfetto ed ha una linea che lo rende adatto sia alla stagione estiva che a quella invernale, basta cambiare filato! 
Il colore è accattivante, studio di psicologia della pubblicità infatti confermano che proporre un prodotto bianco crea immediato interesse. Cosa c'è di meglio dunque di un leggerissimo maglione di colore bianco per la primavera?

Dalla foto sembra che la maglia abbia le maniche ma è solo un'impressione. Quelle che vedete infatti sono solo le alette laterali del rettangolo, che essendo molto ampio, ricadono piacevolmente. 
Le cuciture che di fronte non sono visibili spuntano nella visione posteriore e rifiniscono bene il capo che ha un aspetto sofisticato se consideriamo la facilità e rapidità della lavorazione.
Consideriamo a questo punto l'aspetto più interessante: l'abbinamento dei due spessori della lavorazione. Questa tecnica la propongo sempre duranti i miei corsi di Maglieria Creativa perché con il minimo sforzo assicura il massimo risultato! Dopo aver visto questa immagine, se guarderete le due precedenti vi renderete conto molto meglio dell'effetto ottenuto. 
Se deciderete di sfruttare questa alternativa per impreziosire i vostri lavori ricordate che basta iniziare il lavoro con un ferro adatto al filato e poi utilizzarne uno molto più grosso (es.: prima un ferro 5 e poi un ferro 9). 
Considerate anche la rielaborazione che è uno degli aspetti più importanti; questo infatti è solo uno spunto potreste ad esempio lavorare la parte interna a maglia rasata stretta e le ali laterali a ferro più grande oppure focalizzarvi solo su una delle due ali. 
Non abbiate paura di sperimentare e se mai decideste di realizzare un lavoro sulla base di questo post ricordate di spedirci le vostre immagini, saremo felici di pubblicarle!

Nessun commento:

Posta un commento