giovedì 17 novembre 2011

Alpaca: questa sconosciuta.

Le lettrici di "Maglia e Rimaglia" che hanno risposto al nostro sondaggio hanno votato lino, iuta e alpaca come i filati da loro meno utilizzati.
La scelta è però ricaduta sull'alpaca perchè è un filato invernale e ci sono ancora diversi mesi utili per lavorare questa splendida fibra, che impareremo oggi a conoscere meglio. 
Baby Alpaca

L'alpaca è un camelide ma molto più carino! Le femmine della specie danno alla luce un solo piccolo all'anno ma evidentemente si impegnano per farli meglio che possono. 
Sono animali estremamente socievoli e non solo perché pascolano in enormi greggi, infatti apprezzano molto la compagnia di altri animali. 
 


Oltre alla simpatia che è in grado di suscita questo animale lavorare la sua lana da vantaggi sicuri. A differenza della lana di pecora infatti quella l'alpaca non dà allergie e non infeltrisce. Non necessita neppure di tintura perché gli alpaca possono naturalmente raggiungere le 22 varietà di colore! 


A Roma potrete trovare i filati 100% royal alpaca della Aslan Trends nel negozio Pippicalzelunghe che è l'unico rivenditore della città. Il mio consiglio è quello di farvi indirizzare da Paola e Stefania del negozio nel fare la conoscenza di questa splendida fibra che da grandi soddisfazioni sopratutto in termini di resa.  


Tra breve arriverà anche un post sulle scelte degli stilisti nei confronti di questa splendida fibra! Fateci presente se avete delle curiosità alle quali cercheremo di rispondere al più presto. 

1 commento: